DOMUS COOP: PERSONE CHE FANNO CASA

Domus Coop è una Cooperativa Sociale di tipo A - Onlus
Accoglie e accompagna in un percorso di crescita e valorizzazione minori, mamme e adulti con disabilità psichica per migliorare la qualità della vita e favorire l’integrazione sociale, attraverso la convivenza, la relazione e la cura di operatori professionalmente competenti, organizzati in equipe di lavoro multidisciplinari e umanamente coinvolti secondo i principi della Dottrina Sociale della Chiesa.

News 03.02.2017

Alla ricerca di autonomie occupazionali

All’interno delle coop. sociali Domus Coop e Lavoro Con, è in atto una sinergia nell’ambito degli inserimenti lavorativi di persone con disabilità, finalizzata al raggiungimento di autonomie personali anche in campo occupazionale. Si tratta di autonomie diversificate fra loro, in quanto le persone coinvolte presentano patologie e capacità molto differenti, per cui in certi casi l’obiettivo può essere di grande respiro, come un lavoro a tempo pieno anche in contesti esterni, in altre situazioni è motivo di grande soddisfazione anche l’inserimento in ambienti protetti interni alle stesse cooperative.

“L’approccio che utilizziamo - spiegano Stefano Fabbrica, presidente di Lavoro Con e Albina Crispino, responsabile del Progetto PEOL (Percorsi di Educazione e Orientamento al Lavoro) e tutor inserimenti lavorativi - è quello di una duplice attenzione alle persone che abbiamo al nostro fianco: da una parte accompagnamo un percorso di crescita personale, dall’altra favoriamo lo sviluppo di conoscenze tecniche. Non sono processi facili, in quanto le persone coinvolte presentano patologie psichiche, per cui gli obiettivi che si raggiungono non sono stabili, ma fragili, anche in funzione dell’invecchiamento: in definitiva è necessario un rinforzo di attenzione continuo, da perseguire tutti i giorni”.

Attualmente presso Lavoro Con sono impegnate 2 persone normodotate, 3 con disabilità, 1 ex-carcerato e 3 tirocinanti (a seguito di progetti curati dall’ente di formazione Techne), mentre il percorso di inserimento lavorativo è frequentato da 13 utenti provenienti da strutture residenziali e del territorio. Gli ambiti di attività riguardano tecniche di stampa (serigrafia, tampografia e stampa a pressa), il confezionamento e l’imballaggio di prodotti conto terzi e l’assemblaggio di materiale elettrico, appendice al laboratorio Altremani (che si svolge in carcere) per dare continuità ad un ex-carcerato, che oggi continua a lavorare con le medesime mansioni.
“Se per la stampa - continuano Stefano e Albina - serve una professionalità non accessibile a tutti, il confezionamento è particolarmente adatto ai nostri ragazzi, in quanto non necessita di competenze specifiche, garantisce una continuità per tutto l’anno e presenta diversi gradi di difficoltà, tanto da essere svolto anche da chi non ha capacità eccelse. E’ ovvio che l’organizzazione del lavoro, in tale contesto, presenta maggiori difficoltà rispetto ad un’impresa normale, in quanto abbiamo il compito di creare le condizioni perchè tutti, secondo le proprie capacità, possano esprimersi al meglio”.

Affidare, quindi, lavori di stampa e confezionamento alla coop. Lavoro Con, significa usufruire di servizi di qualità e puntuali, oltre che collaborare a progetti significativi di educazione al lavoro per persone con svantaggio sociale. Info: tel. 0543.796395.

leggi tutto

News 08.02.2017

Disponibilità di accoglienza nelle comunità residenziali della cooperativa

La nostra Cooperativa Sociale ha ristrutturato n. 2 unità abitative per l’accoglienza di adulti in situazione di disagio psichico e sociale. Al momento sono disponibili n. 4 posti.

Per termine progetto, nel corso un paio di mesi, saranno disponibili n. 4 posti presso le nostre residenze psichiatriche Casa Santa Teresa e Casa San Leonardo,
mentre, presso la nostra comunità di accoglienza mamma-bimbo, Casa Santa Margherita, abbiamo la disponibilità di un nucleo.

Nel mese Giugno di 2017 verrà inaugurata Casa Rolando, casa di accoglienza per adolescenti con gravi disturbi di comportamento con esordio patologico precoce. La casa accoglierà fino a 6 adolescenti.

leggi tutto
2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK